acchiappasogni

Una frase divenuta poi famosa qualche tempo fa , recitava così :

” La vita è un sogno o i sogni aiutano a vivere?”!

Marzullo la sapeva lunga su quanto questa parola ,” sogno” , entrasse negli animi più intimi delle persone, parola che si nasconde, che si mette da parte spesso, che però vive oltre la realtà e la quotidianità.

Quella frase è divenuta in breve una battuta usata in diversi luoghi e momenti nella nostra vita, una frase che poi abbiamo iniziato ad usare un po’ tutti per ironizzare su quelle “domande” che sembravano irreali e in fondo senza una possibile risposta. Sì, quella di Marzullo infatti era una domanda che non poneva domande ma forse forniva la risposta essa stessa.

La vita è sì un sogno, il nostro personale e grande sogno da realizzare in ogni sua emozione, in ogni piccola meravigliosa e semplice cosa che conterrà dentro di sé, Il sogno ci rende cosi “sognatori”, ci rende idealisti e fa un dono prezioso: ci aiuta a vivere e andare oltre ogni limite ,crea la vitalità ed energia che ci spinge ad alzarci da ogni fondo, produce quella lealtà che nascondiamo dietro gli occhi tristi di una delusione o di un fallimento, ci fa impegnare in quella creazione e costruzione delle nostre strade.

Tutto ciò ,la nostra vita , nasce e cresce grazie ai nostri sogni che la riempiono. Questa premessa mi è utile per spiegare come nasce questa piccola grande follia che si chiama L’Acchiappasogni ,il personalissimo desiderio di una ragazza trentunenne che ha imparato nel tempo a fidarsi di quelle “chimere” che ognuno di noi si porta dentro, fidarsi di quell’idea di voler fare e provare ad essere qualcosa di “diverso” e anche un po’ controcorrente in un contesto lavorativo complesso come quello sociale, culturale e sportivo.!

L ‘ Aps-Asd Acchiappasogni è un associazione che avrà come scopo istituzionale il promuovere la riabilitazione sociale , mentale, fisica ed emotiva dell’individuo attraverso lo sviluppo della capacità espressiva , la consapevolezza corporea e il perseguimento dell’integrazione sociale dell’individuo, per mezzo di attività terapeutiche integrate e attività sportive, ponendo particolare attenzione alle categorie sociali più bisognose quali bambini, disabili e anziani.

Potrebbe sembrare “una fra le tante” ,in cosa allora è diversa?!

Questo è il messaggio che con il tempo cercheremo di mostrare attraverso le nostre attività e che per spiegare utilizzo un altra frase a me cara di Robert Frost :

« Due strade divergevano in un bosco, ed io —Io presi quella meno battuta, E questo ha fatto tutta la differenza »

Ecco, L’acchiappasogni sarà una strada meno battuta, con tutto lo scetticismo che

comporta. Questo perché siamo in un periodo sociale, culturale e malgrado tutto economico di profonda trasformazione , dove rimanere fermi su idee, metodi e teorie può essere molto pericoloso e impedire l’ offrire alla società che cambia una reale risposta alle sue esigenze, ai bisogni che in ambito sociale, psichico e sportivo stanno emergendo sempre di più in maniera significativa!

Non potendo più ignorare che questi tre aspetti si integrano in un’unica sfera e che l’individuo in tutte le fasi della sua vita esplora se stesso e ha il diritto di potersi esprimere per quello che il suo mondo interiore, il suo corpo ,il suo benessere come il suo malessere esprimono. Noi come “operatori della salute” (amici specialisti passatemi il termine forse poco tecnico) dobbiamo essere pronti a rispondere a questa richiesta!

Come Psicologa clinica e dello Sport ,e futura Psicoterapeuta ,come ex sportiva, ma soprattutto come figlia prima e forse futuro genitore domani, non posso ignorare che il settore Sociale ed educativo è cambiato, sono cambiate le dinamiche relazionali, sono cambiate le realtà sociali che compongono scuole, centri di aggregazione , famiglie ,centri sportivi, istituti sanitari e quant’altro, sono cambiate le modalità comunicative tra le persone e a causa di questo si è perso uno spazio e una possibilità per ricordarsi le nostre caratteristiche peculiari di comunicazione corporea, di memoria storica ,della capacità di immergerci nella natura e imparare da essa i principi dello stare al mondo.

Come l’ambito Sociale anche quello della disabilità si è trasformato ,le stesse patologie hanno modificato i loro sintomi e le loro evoluzioni. La visone olistica del concetto di cura e riabilitazione deve ampliare i nostri orizzonti e permetterci di guardare ogni essere vivente come entità nella sua integrità ,unicità e peculiarità. Anche per questo l’Aps-Asd L’acchiappasogni è iscritta al registro del Coni, e affiliata a un Ente di promozione Sportiva nel Settore Sport Disabili , Asi (Associazioni Sportive e sociali italiane) , con il quale vuole costruire progetti sportivi in ambito non solo Paralimpico e quindi agonistico di alto livello, ma anche a scopo di riabilitazione e integrazione dove lo Sport diventa strumento utilissimo per percorrere la strada dell’autonomia, della socialità, dell’integrazione e dello sviluppo psicomotorio.

Lo scopo non ultimo dell’Acchiappasogni sarà proprio quello di ridare allo sport il suo ruolo peculiare di “fabbricante di sogni” e non “cantera” di illusioni, frustrazione e nei casi estremi di violenza e razzismo come spesso la cronaca porta alla ribalta.

Proporre una filosofia dello sport pulito e per tutti, uno sport che insegni i valori della vita, quelli sani che “da grandi” tornano utili nelle sfide quotidiane: l’impegno, la persistenza, il valore del gruppo, il senso del rispetto delle regole, di se stessi e degli altri, l’emozione di un obiettivo raggiunto e l’insegnamento che c’è in ogni sconfitta. Lo sport deve tornare ad essere prima di tutto “salute”, fisica contro l’obesità infantile, contro i problemi cardio circolatori ,per dirne solo alcuni e non ultima benessere psichico. Deve tornare ad essere gioco, divertimento e , quando agonistico , fonte di valori e di insegnamenti importanti che accompagneranno a lungo ,che si diventi un campione in un campo o un campione nella vita.

Ecco, questo è, sarà e vorrà essere l’Aps-Asd Acchiappasogni, una fabbrica di sogni per chi vorrà condividere i propri e per chi vorrà sperimentare i nostri. Collaboratori, soci, direttivo e tutti coloro che ci conosceranno e parteciperanno a questa avventura avranno un sogno, siano essi “colorati e forti” da bambino o “dimenticati” e rimpianti” da adulto, saranno idee e desideri che L’acchiappasogni con tutte le sue forze cercherà di realizzare e dove non potrà cercherà di fare di tutto affiche ci si possa continuare a credere e magari poterli trasformare in una nuova emozionante strada.

Per finire vi lascio l’ultima frase che mi piace molto quando le cose non sembrano andare proprio nel modo che da sognatrice idealista vorrei :

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non deve andare perduto; è quello il luogo dove devono essere. Ora il vostro compito è di costruire a quei castelli le fondamenta ” H.D.THOREAU da Walden,ovvero la vita nei boschi

Grazie,vi aspettiamo!

Dott.ssa Molino Sabrina

3490888720

Indirizzo Via Porrettana 148/G

40135 Bologna, Italy

acchiappasogni2014@gmail.com

 

facci sapere cosa ne pensi

NESSUN COMMENTO

Lascia una risposta:

Loading Facebook Comments ...