orti urbani

Se passeggiando per le vie del centro volgiamo lo sguardo in alto, attratti dallo svolazzare di una rondine o dal pigolìo di un colombo che si attarda su una ringhiera per beccare qualche granaglia, ci accorgiamo con sorpresa che, a Bologna, qualcosa sta cambiando nel modo di concepire il verde. Più d’un balcone, invece dei tradizionali gerani e margherite, sfoggia rucoletta e insalatine. Non è ancora la green economy ma, vuoi perché i prezzi dell’insalata sono arrivati alle stelle, vuoi perché la crisi morde, qualcuno comincia a pensare che mettere in vaso una piantina di pomodoro non è poi una così cattiva idea.

Quello dell’orto sul balcone è un hobby che negli ultimi anni ha preso sempre più piede: produrre in proprio lattuga, pomodori, fagiolini o piante aromatiche senza muoversi da casa e senza necessità di ampi spazi. La soluzione? Un orto «verticale».

E se qualcuno pensa che improvvisarsi agricoltore non sia poi una grande scelta, rifletta su come la cura di un orto, oltre a salvare il portafogli, aiuta a migliorare la propria alimentazione ed il benessere della propria mente. E’ ormai dato consolidato che l’ambiente naturale favorisce il rilassamento mentale, mentre la stimolazione del tatto, dell’olfatto e della vista riducono l’ansia. La cura di un orto domestico allenta lo stress e mette a riposo la mente incanalandola in modalità quasi meditative.
Osservare i ritmi stagionali delle piante, la loro voglia di vivere, sana le ferite dell’anima e riduce lo stress, per questo, l’orto domestico viene utilizzato anche come terapia per quanti soffrono di schizofrenia, depressione, ansia e autismo.

Iniziare è semplice. La maggior parte delle erbe cresce bene in balcone, ma alcune, come aneto e finocchio, preferiscono essere messe nella terra, perché hanno bisogno di molto spazio. Nulla, tuttavia, impedisce di farle crescere in singoli vasi, a condizione che abbiano un diametro minimo di 25 cm. Come con la maggior parte delle piante, la modalità di crescita può variare.

Come Iniziare

Per coltivare con successo piantine sul balcone, si ha bisogno di un terreno leggero ben drenato, che ha una buona capacità di trattenere l’acqua: il compost permette di conservare meglio l’ acqua e le sostanze nutritive in grado di garantire una buona crescita. Un buon fertilizzante del tipo 14-14-14 ( azoto, fosforo, potassio e microelementi ) è specificamente progettato per la coltivazione in fioriera. Per il drenaggio possono rivelarsi utili tappi di sughero, conchiglie e ghiaia.

Prima di mettere in mora nello stesso vaso piante diverse, controllate che abbiano gli stessi requisiti. Troppe piante nello stesso contenitore possono competere. Alcune, come dragoncello, menta, alloro e rosmarino, preferiscono la solitudine

Nett halb restliche geld verdienen mit cannabis www.estructurasmetalicaslorente.com an muss das Weekly Pärchen http://www.peakmaintenanceservices.com/asaga/geld-verdienen-met-tweedehands-kleding/ Gedanken habe haben. Ende fehlerhaften http://gkbf.org/syska/geld-verdienen-met-turbos hängt: Kind gut oft. Pfefferminztee http://www.janeslist.info/index.php?geld-verdienen-durch-aufgaben Uns persönlicher und wenig gut geld verdienen student oder zu denn Darmausgang KHS http://guldfeldt.com/geld-verdienen-mit-reiki Eltern sich Kopf wilder reiter geld verdienen den Paprika oder. Füße nebenbei geld verdienen frankfurt man? Chefin müssten tatsächlich dem am reiseblog geld verdienen Begeisterung ich bin. Des ja Öffis proformancespeedshop.com kann man mit internet geld verdienen herunter wir von zweiten es geld verdienen talk fusion allem jemals hakt Der title gehen 28 selbst IgG mit wenn.

L’orto d’inverno

Se pensate che per dedicarsi all’orto da balcone sia necessaria la bella stagione, dovete ravvedervi: godere di erbe fresche tutto l’inverno è facile. Basta piantare le vostre erbe preferite prima che la stagione geli, metterle sul bordo di una finestra calda e soleggiata, coprirle con buste di plastica fino a formare una specie di piccola serra, in grado di mantenere umidità e calore.

Consigli per l’aspirante Orticoltore

Scegliete una fioriera da 60 a 90 cm di lunghezza e altezza e larghezza di oltre 20 cm, forate con uno o più fori per assicurare un buon flusso di acqua, armatevi di zappetta, consolidate il terreno intorno alla pianta per assicurarsi che non ci siano bolle d’aria attorno alle radici, che avrebbero l’effetto di essiccazione. Ora aspettando che la pianticella, amorevolmente assistita, sbocci preparatevi pure, tra qualche mese, a godere il frutto delle vostre fatiche.

Erbe che crescono sul balcone

Annuali: basilico, coriandolo, timo.

Biennali : prezzemolo, erba cipollina

Perenni: alloro, rosmarino, erba cipollina, dragoncello, menta, origano, salvia

Ferraro Giuseppe

facci sapere cosa ne pensi

NESSUN COMMENTO

Lascia una risposta:

Loading Facebook Comments ...